Ambiente, Clini premia 10 case ecologiche: donate all’Emilia

Case ecocompatibili, rispettose del paesaggio italiano e all’avanguardia in soluzioni tecnologiche per il risparmio energetico. Ognuna ha qualcosa di unico, tutto per far bene all’ambiente: sono le 10 soluzioni abitative vincitrici del concorso Eco-Luoghi 2011, promosso dal ministero dell’Ambiente e dall’associazione Mecenate 90. Si tratta di 10 eco-abitazioni (su 50 progetti totali) ora in mostra al Maxxi a Roma fino al 29 luglio con prototipi da 45 metri quadrati. A premiare i vincitori, al museo delle arti contemporanee della capitale, ci ha pensato il ministro dell’Ambiente Corrado Clini che ha messo in evidenza come potrebbe essere interessante ‘sfruttare questi progetti di edilizia residenziale eco-efficiente per promuovere il recupero del patrimonio abitativo’ di cui in Italia c’e’ ‘bisogno piu’ che del nuovo’. A questo proposito, Clini ha ricordato che ‘nel decreto sviluppo ci sono misure a sostegno dell’efficientamento energetico e delle ristrutturazioni’. Gli architetti vincitori, cinque al di sotto dei 35 anni e cinque ‘senior’, hanno presentato progetti in cui si incontrano qualita’ architettonica, risparmio energetico e rispetto dei paesaggi delle diverse aree del nostro Paese. I progetti sono stati selezionati da una giuria di esperti guidata da Pio Baldi. Alla presentazione della mostra dei prototipi sono intervenuti anche il segretario generale del ministero per i Beni culturali, Antonia Pasqua Recchia, l’assessore all’Ambiente della capitale, Marco Visconti, e il segretario generale di Mecenate 90 Ledo Prato che ha colto l’occasione per annunciare che si e’ al lavoro ‘per donare le dieci case alle zone terremotate dell’Emilia’, pensando a un mini-villaggio.

NESSUN COMMENTO

Comments