Altro che primavera, ecco Burian 2: in Italia torna l’inverno (e la neve)

La nuova perturbazione porterà rovesci e temporali intensi su Liguria, Toscana, fascia prealpina e Friuli. Al Sud invece è quasi estate, 25 gradi in Sicilia e Calabria

Breve tregua concessa all’Italia dal maltempo, ma già da giovedì ricominceranno piogge e temporali, in particolare al Nord e sulle regioni centrali. Marzo si sta rivelando davvero un mese “pazzerello” dal punto di vista del meteo, con temperature che salgono e scendono in maniera veloce e altalenante.

La nuova perturbazione porterà rovesci e temporali intensi su Liguria, Toscana, fascia prealpina e Friuli. Generose nevicate si avranno sulla cerchia alpina mediamente dai 1000-1400m, a tratti più in basso tra Piemonte e Valle d’Aosta.

Al Sud invece continua il bel tempo, nel fine settimana in Sicilia e Calabria si toccheranno i 25 gradi. Primavera inoltrata. Ma l’Italia resta divisa in due, così al Centro e al Nord pioggia e neve anche a bassa quota.

Dunque dopo due giorni piuttosto asciutti e primaverili, il tempo tornerà a peggiorare dalle prime ore di giovedì. Ma la brutta notizia è che le cose peggioreranno. In arrivo infatti Burian 2, ancora una volta l’Italia vivrà una fase invernale, più che primaverile. Scenderanno le temperature, l’aria sarà gelida e il clima tipicamente invernale, neve compresa.