Allarme neve in Italia, freddo e gelo non lasciano la Penisola

(FOTOSPOT)- ASCOLI PICENO 09/02/2012 SOCCORSE NELL'ASCOLANO LE FAMIGLIE CHE DA GIORNI ERANO ISOLATE A CAUSA DELLA FORTE PRECIPITAZIONE NEVOSA. NELLA FOTO I MEZZI DEL CORPO FORESTALE IN AZIONE. FOTO VENA EMIDIO/FOTOSPOT/ {TM News - Infophoto} Citazione obbligatoria {TM News - Infophoto} **PAROLE CHIAVE** ASCOLANO ASCOLI PICENO CORPO FORESTALE cRONACA FAMIGLIE ISOLATE FraZIONI Freddo GElO gelo012 INVErno MALTEMPO NevE SOCCORRITORI SOCCORSI

E’ stato un fantastico giovedì di sole a Roma, cielo azzurro senza nuvole e temperatura intorno ai 10 gradi. Eppure da venerdì è prevista una nuova ondata di maltempo: secondo il meteo dovrebbe persino tornare a cadere la neve sulla Città Eterna. Scuole e uffici pubblici chiusi.

Gianni Alemanno con una ordinanza ha vietato la circolazione di mezzi sprovvisti di catene o pmneumatici da neve, dalle 6 di venerdì alle 24 di sabato. Il sindaco di Roma, dopo le polemiche dei giorni scorsi, non vuole certo farsi trovare impreparato e rischiare di provocare un altro fiume di critiche nei confronti del Campidoglio.

Ci si prepara all’emergenza anche in provincia: a Bracciano, alle porte di Roma, il sindaco Giuliano Sala ha ordinato la chiusura di tutte le scuole per la giornata di venerdì; allo stesso tempo a Bracciano obbligo per i veicoli di circolare con catene di neve a bordo.

Chiusi uffici e scuole anche a Ciampino e Guidonia.

Ma non è solo la capitale ad essere a rischio maltempo. Da domani, per 24 – 36 ore, molte saranno le regioni attraversate da freddo e aria gelida. Massima allerta in Emilia Romagna, Toscana, Marche, Abruzzo, Molise, e più in generale in tutto il Centro-Sud. Precipitazioni nevose al di sopra dei 100-300 metri su Lazio e Campania, con quota neve in calo fino al livello del mare e quantitativi moderati, localmente elevati; precipitazioni nevose al di sopra dei 300-500 metri su Sardegna, Basilicata e Puglia.

Temperature a picco, fino a meno 10 gradi sotto lo zero.

Il ministero dell’Interno ha attivato i prefetti, affinche’ valutino limitazioni alla circolazione dei mezzi pesanti. Sono gia’ pronti mille militari e 200 mezzi delle Forze armate.

MILANO, PRONTI A INTERVENIRE 40 MEZZI ANTI-NEVE Il Comune di Milano ha ordinato il pre-posizionamento dalle 2.30 del mattino di 40 mezzi in altrettante zone di Milano, per fronteggiare l’eventualita’ di una leggera nevicata nella tarda notte. Previsti 5 gradi sotto zero nel capoluogo lombardo. 

BOLOGNA, STOP AI TIR Angelo Tranfaglia, prefetto di Bologna, in vista della forte nevicata che dovrebbe cominciare già in queste ore, ha ordinato lo stop ai tir dalla mezzanotte e fino a che il maltempo lo richiedera’. Nelle prossime ore ci sarà un forte peggioramento delle condizioni meteo, ha avvertito la Protezione Civile dell’Emilia Romagna, che invita i cittadini a non uscire di casa almeno fino a sabato sera, se non in caso di estrema necessità.

TOSCANA, ALLERTA PER NEVE Nevicherà anche in pianura, persino a Firenze. Neve e gelo arrivano anche in Toscana. Stato di allerta fino a sabato sera. Pericolo di ghiaccio sulle strada, si chiede massima prudenza agli automobilisti, ma anche ai pedoni.

NESSUN COMMENTO

Comments