Alfano e Berlusconi leader al tramonto: duro attacco Fli al PdL

Non è piaciuto a Futuro e Libertà l’annuncio fatto questa mattina da Angelino Alfano, riguardo una grossa "novità" che cambierà la politica italiana. Una novità, ha detto il segretario del PdL, che verrà resa nota dopo le amministrative, e che sarà accompagnata da una campagna elettorale fortissima, come non succedeva dal 1994, anno della discesa in campo di Silvio Berlusconi.

Fli non ci sta, non abbocca. E attacca: "La finiscano Berlusconi e Alfano con la politica degli annunci che ha portato l’Italia ad un passo dal baratro", dice Aldo Di Biagio, capo della segreteria politica del partito di Gianfranco Fini. Quello di Alfano secondo il deputato eletto all’estero è un gesto "che commuove", tipico di "due leader a loro modo al tramonto: uno spazzato via da vizi privati e da cortigiani ingordi, l’altro dalla precarieta’ della sua carica e dalla scarsa autorita’ politica che non ha fatto altro che ingessare il Pdl".

Rincara la dose Fabio Granata, finiano doc: "Berlusconi ha già cambiato la politica italiana: ha distrutto il centrodestra ed ha portato il paese ai minimi termini. Alfano avrebbe potuto cambiare il corso delle cose ma ha perso il tempo e il treno passa una sola volta. Gli italiani non sono stupidi e non cadranno nella trappola per la seconda volta".

L’aria di campagna elettorale tira in maniera molto pesante…

NESSUN COMMENTO

Comments