Alfano a Buenos Aires, “Argentina casa di molti italiani”

Angelino Alfano, ministro degli Esteri, a Buenos Aires: “L’Argentina è sempre stata un partner speciale per l’Italia”. L’incontro con l’omologo Jorge Marcelo Faurie

Angelino Alfano, ministro degli Esteri (ancora per poco), ha partecipato al G20 a Buenos Aires. Lì ha incontrato il suo omologo argentino, Jorge Marcelo Faurie.

Alfano e Faurie hanno inaugurato a Buenos Aires una mostra sui 50 anni dell’Istituto Italo-Latino Americano che dimostra i profondi legami storici, politici, economici e culturali che uniscono l’Italia e l’America Latina.

I due si erano gia’ incontrati nel 2017, a margine della 72ma Assemblea Generale ONU, e gia’ allora Alfano aveva sottolineato come il fatto che oltre il 40% della popolazione argentina abbia origini italiane ha permesso di creare tra i due Paesi un rapporto speciale in tutti i campi: da quello politico a quello economico (nel Paese operano 225 aziende italiane), culturale ed accademico.

Su Twitter il capo della diplomazia italiana ora cinguetta così: ”L’Argentina e’ sempre stata per l’Italia un partner speciale, la ‘casa’ di molti italiani, ed e’ fruttuosa la nostra collaborazione in ambito politico, economico, culturale, accademico”.

“L’Argentina offre opportunita’ alle nostre imprese, eccellenza del ‘Made In Italy’ all’estero e grande possibilita’ di sviluppo”, ha detto su Twitter il ministro Alfano.