Adescava minorenni in chat, 34enne piacentino a processo

Aveva adescato, in chat su Internet, nove ragazzine di eta’ compresa fra i 14 e i 17 anni, convincendole a denudarsi per lui in video e ad inviargli mms con loro foto senza veli. Le sue inclinazioni sono costate, ad un 34enne piacentino residente in Valtidone, un’imputazione per aver indotto minorenni a partecipare ad esibizioni pornografiche. Reato che prevede una pena tra i 6 a 12 anni.
L’uomo, il solo fruitore delle esibizioni delle minorenni, non era in aula, oggi, per l’inizio del processo a suo carico.

Presenti, invece, tre delle minorenni accompagnate dalle mamme: il processo e’ stato rinviato per ascoltare le altre sei minori.

Le ragazze che in cambio delle loro esibizioni ricevevano dall’ uomo ricariche telefoniche da 10 e 20 euro sono di Siena, Roma, Pistoia, Milano, Modena, Bracciano, Frosinone, Taranto e Potenza. Il 34enne le agganciava via Internet scambiando con le giovani anche proprie immagini.

Il gioco e’ finito quando la mamma di una delle ragazze si e’ imbattuta nel telefonino della figlia con le foto dell’uomo.

Foto che hanno subito indotto la donna a rivolgersi alla Polizia Postale, che ha scovato nel computer dell’uomo un centinaio fra foto e filmati delle ragazzine.

NESSUN COMMENTO

Comments