A Ferragosto quasi 20mila soldati al lavoro per la sicurezza dell’Italia

Ad oggi, il costante impegno dei nostri soldati ha consentito il controllo e l'identificazione di circa 3.200.000 persone, l'arresto di circa 16.000 individui

Oltre 18.000 soldati dell’Esercito saranno impegnati anche a FERRAGOSTO in attivita’ operative, in Italia e all’estero. Circa 4.000 militari dell’Esercito operano all’estero, in 14 Paesi, in missioni sotto egida ONU, UE e NATO, in attivita’ di assistenza alle Forze Armate e di Sicurezza locali, volte alla stabilizzazione delle aree di crisi e a fornire una maggiore cornice di sicurezza al nostro Paese.

Sul territorio nazionale, continua anche in questi giorni l’attivita’ di rimozione macerie nei comuni del cratere sismico del centro Italia dove, ad oggi, sono state demolite oltre 600 strutture e rimosse oltre 150.000 tonnellate di macerie. Quasi 7.000 uomini e donne dell’Esercito sono dislocati in Italia, in concorso alle Forze dell’Ordine, nell’ambito dell’Operazione Strade Sicure, contribuendo direttamente alla sicurezza della popolazione.

Ad oggi, il costante impegno dei nostri soldati ha consentito il controllo e l’identificazione di circa 3.200.000 persone, l’arresto di circa 16.000 individui e il sequestro di oltre 2,3 tonnellate di sostanze stupefacenti. Agli oltre 11.000 impegnati nelle operazioni in corso, si aggiungono altri 7.000 soldati che si trovano in stato di prontezza per esigenze nazionali e internazionali, per un totale di circa 18.000 militari.

Tra questi, particolarmente attivi in questo periodo, sono gli assetti dell’Aviazione dell’Esercito che in concorso alla Protezione Civile, sono impegnati nella campagna antincendio boschiva.