8 marzo a Roma, fra happy hour e strip tease maschili – di Beatrice Boero

La capitale celebra l’altra metà del cielo, con tanti appuntamenti interessanti. Mostre, happy hour, strip tease. Roma Capitale dedica una serie di eventi culturali alla Festa della Donna: “La cultura festeggia l’8 marzo”. Fra le iniziative promosse, l’apertura delle “Scuderie della Casa dei Teatri”, a Villa Pamphilji. Uno spazio culturale, recentemente ristrutturato, che sarà destinato a laboratori teatrali, convegni, spettacoli dal vivo. Sarà proprio lo spettacolo di Marco Falaguasta, dal titolo “So tutto sulle donne”, ad inaugurare il nuovo spazio teatrale, giovedì 8 marzo alle ore 20,30. Sono previste anche repliche per il pubblico, il 9 e il 10 marzo alle ore 20,30, e l’11 marzo alle 17,30. L’ingresso è libero, con prenotazione obbligatoria al numero 060608.

Le donne romane, durante la giornata a loro dedicata, avranno una novità di rilievo. La sera dell’8 marzo saranno illuminati alcuni siti e monumenti femminili: Anita Garibaldi al Gianicolo, Vittoria Colonna al Pincio, Madama Lucrezia a piazza San Marco. Mentre il Colosseo verrà illuminato per due sere consecutive, il 7 e l’8 marzo, per un’iniziativa contro la violenza sulle donne.

Alla Sala Santa Rita aprirà al pubblico l’installazione dal titolo “Confluenza di orme” e alla Casa della Memoria e della Storia, sarà inaugurata la mostra fotografica “Mestiere Donna”. Inoltre, alla Cappella Orsini, aprirà la mostra “Broken Mirror, Frammenti di sé”, una collettiva di arte contemporanea, dedicata alla donna ed all’immagine che ha di sé.

Il ministero per i Beni e le Attività Culturali anche quest’anno consente l’ingresso gratuito a tutte le donne che desiderano visitare musei, ville, monumenti, aree archeologiche, archivi e biblioteche statali. La Casa Internazionale delle Donne propone, presso il Centro Congressi Carla Lonzi, uno spettacolo teatrale, ad ingresso libero, dal titolo: “Declinazione femminile-ritratti di signore e signorine”, con testi di Franca Valeri. Seguirà l’inaugurazione della “Mostra interattiva multisensoriale”, presso il Caffè Letterario. Dedicato alle bambine, invece, l’appuntamento presso il Museo di Zoologia, che presenta un simpatico happy hour: “Invasione rosa: il ritorno del fenicottero”.

Infine, per terminare la serata in un modo un po’ goliardico ed un pizzico audace, è da non perdere lo strip tease maschile. Fra i tanti locali romani, al Royal Art Cafè, ci si potrà intrattenere con musica da pianobar, balli, e l’immancabile spogliarello.

NESSUN COMMENTO

Comments