5 feriti per botti e un tifoso arrestato per droga allo stadio di Bergamo

Cinque feriti per i botti e un tifoso arrestato per possesso di cocaina: questo il bilancio tracciato oggi dalle forze dell’ordine di Bergamo del prepartita di Atalanta-Juventus di ieri sera. Una gara rovinata dal continuo lancio di bengala e di pesanti botti da parte dei tifosi juventini, che non si sono astenuti nemmeno nel corso del minuto di silenzio dedicato alla memoria dell’alpinista Mario Merelli, morto mercoledi’ scorso durante un’escursione.

Tanto che il il quarto uomo e’ andato a un passo dal far interrompere la partita. Risultato: tre tifosi sono stati medicati al pronto soccorso dello stadio e altri due sono stati portati al pronto soccorso degli Ospedali riuniti, uno con una prognosi di 8 giorni, all’altro e’ stato applicato un punto di sutura a un occhio. Due dei feriti erano Juventini. Nelle perquisizioni del prepartita e’ stato anche scoperto un tifoso atalantino con addosso 8 grammi di cocaina. L’uomo, che ha precedenti in materia, e’ stato arrestato per detenzione di droga ai fini di spaccio.

NESSUN COMMENTO

Comments