4 novembre, Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate – di Beatrice Boero

Appuntamenti ed eventi a Roma per celebrare il 4 novembre, Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. L’Omaggio al Milite Ignoto sarà scandito da celebrazioni e musei militari, mostre e proiezioni di documentari storici d’epoca. L’idea di onorare una salma sconosciuta, di un anonimo combattente caduto con le armi in pugno, per celebrare i sacrifici e gli eroismi della collettività, risale al 1920 e fu proposta dal Generale Giulio Douhet. Il disegno di legge fu approvato nel 1921 ed il Ministero della Guerra incaricò una commissione di esplorare tutti i luoghi in cui si era combattuto durante la Prima Guerra Mondiale. Raccolte undici salme, era necessario sceglierne una da tumulare a Roma presso il Vittoriano. La scelta della salma, destinata a rappresentare il sacrificio di 600.000 patrioti italiani, venne fatta nella Basilica di Aquileia, da parte di una popolana, Maria Bergamas di Trieste, il cui figlio Antonio era caduto in combattimento senza poter essere identificato. Il viaggio di traslazione avvenne su un carro ferroviario, scortato da reduci decorati al valore; ad ogni stazione la popolazione aveva la possibilità di onorare il soldato caduto.

La cerimonia ebbe il suo epilogo nella capitale. Tutte le rappresentanze dei combattenti, delle vedove e delle madri dei caduti, con il Re in testa, e le bandiere di tutti i reggimenti si diressero verso la salma del Milite Ignoto, che fu portato nella chiesa di Santa Maria degli Angeli da un gruppo di decorati con la medaglia d’oro. Il 4 novembre 1921 veniva poi tumulato nel sacello posto sull’Altare della Patria.

Tornando ai tempi attuali, l’evento clou della celebrazione sarà il 4 novembre alle 9, con l’omaggio reso al Milite Ignoto, tumulato in Roma presso l’Altare della Patria a cui parteciperanno le maggiori cariche dello Stato e delle Forze Armate. Come ogni anno, avrà luogo una parata militare in grande stile, con deposizione della corona d’alloro sulla tomba ed esibizione della Banda dell’Esercito. Come di consuetudine, una corona d’alloro verrà deposta anche a Porta Metronia, presso il cippo dedicato ai caduti in guerra.

Un evento da non perdere è “Il viaggio dell’Eroe”, un treno-mostra per celebrare il 90° anniversario del Milite Ignoto. Il 2 novembre, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha accolto alla Stazione Termini il treno speciale celebrativo del 90° anniversario della traslazione della salma del Milite Ignoto da Aquileia a Roma. il Viaggio dell’Eroe ha attraversato l’Italia, toccando 15 città, così come avvenne 90 anni fa, il 26 ottobre 1921. Il treno rievocativo, trasformato in una mostra itinerante, resterà aperto al pubblico dal 3 al 6 novembre, presso il binario 21. L’orario di visita è dalle 9,30 alle 18,30. L’ingresso è gratuito. In mostra materiali originali dell’epoca, fra foto, documenti e filmati. Da non perdere è anche il concerto con le musiche di Ennio Morricone, che si terrà il 4 novembre alle ore 21 a piazza del Popolo. Come ogni anno per l’occasione, i musei militari della capitale saranno aperti ai visitatori dalle 9 alle 16. Il Museo della Motorizzazione (Cecchignola) espone mezzi di trasporto militare, come carri armati, camion e motociclette; il Museo della Fanteria ed il Museo dei Granatieri (piazza Santa Croce in Gerusalemme) espongono rispettivamente cimeli pre-militari dal Risorgimento fino alla Seconda Guerra Mondiale, ricostruzioni di trincee in scala e copricapi; il Museo dei Bersaglieri (Porta Pia) è specializzato nella ricostruzione della memoria storica di questo Corpo; il Museo del Genio (Lungotevere della Vittoria) espone plastici militari di tutte le epoche. 

 

NESSUN COMMENTO

Comments