2017 anno d’oro per la moda italiana

Prevista una crescita dell’1,8% per l’industria italiana del tessile-moda, che archivia il 2016 con un +0,9% rispetto al 2015

Sarà un anno molto buono per la moda italiana, il 2017 promette bene. E’ prevista una crescita dell’1,8% per l’industria italiana del tessile-moda, che archivia il 2016 con un fatturato in crescita a 52,8 miliardi di euro (+0,9% rispetto al 2015), grazie principalmente all’andamento del macro-comparto abbigliamento, in crescita dell’1,4%.

Claudio Marenzi, presidente di Sistema Moda Italia, intervenuto in occasione dell’assemblea dei soci a Milano, si è detto convinto che quest’anno ci sarà un salto di qualità.

“Ci aspettiamo un 2017 positivo”, ha spiegato, anche se “c’è ancora molta strada da fare” soprattutto per quanto riguarda il sostegno ai “fornitori che soffrono ancora molto per il costo del lavoro e dell’energia troppo alto”.

Il settore dell’export pesa per il 56% sul turnover totale, continua ad essere positivo anche se è diminuito un poco. Anche per questioni legate alla politica internazionale, vedi il proibizionismo del presidente degli Usa: le parole di Donald Trump possono fare molto male al nostro made in Italy.