Donna colpita da arresto cardiaco, salvata da due ragazze ventenni

Pur essendo del tutto inesperte di tecniche di primo soccorso, con un continuo massaggio cardiaco ed altre manovre indicate al telefono dai medici, sono riuscite a rianimare la signora

Una signora sui 50 anni è stata colpita da un arresto cardiaco mentre aspettava di essere servita in un centro estetico. La donna è stata salvata dalle titolari, due ragazze di vent’anni, che sono state telefonicamente guidate da un medico del Suem di Trevisto. Il fatto è accaduto a Casale sul Sile. La donna ora è al pronto soccorso di Treviso, ricoverata al reparto di terapia intensiva.

La 50enne improvvisamente, mentre era in attesa del proprio turno, si è sentita mancare e ha perso i sensi. Al personale medico le due titolari del centro estetico hanno spiegato i sintomi del malore e così i medici hanno potuto capire come procedere.

Pur essendo del tutto inesperte di tecniche di primo soccorso, con un continuo massaggio cardiaco ed altre manovre indicate al telefono dal loro interlocutore al Suem, le due ragazze hanno potuto rianimare la cliente, scongiurando così danni fisici collegati all’interruzione della circolazione sanguigna e della respirazione fino all’arrivo dell’ambulanza, una ventina di minuti dopo.