Terremoto, da italiani in Canada 3 milioni di euro per Amatrice e Norcia

Un ruolo centrale nella raccolta dei fondi l'ha avuta "l'italocanadese più famoso al mondo", e cioè Sergio Marchionne, amministratore delegato Fca

Italiani all’estero sempre pronti a dare una mano all’Italia quando ce n’è bisogno. Dai tanti connazionali residenti in Canada arriva una mega donazione ai Comuni di Amatrice e Norcia per la ricostruzione post terremoto. Circa 3 milioni di euro sono stati raccolti in Canada, soldi che serviranno a rimettere in sesto le zone del Centro Italia colpite dal sisma.

Un ruolo centrale nella raccolta dei fondi l’ha avuta “l’italocanadese piu’ famoso al mondo”, e cioè Sergio Marchionne, amministratore delegato Fca. Lo racconta Renata Polverini, deputata di Forza Italia, motore dell’iniziativa partita da una sua visita alla comunità italiana in Canada.

Ad Amatrice coi fondi raccolti verrà realizzato uno spazio per i giovani e un museo della memoria, a Norcia un centro polifunzionale per le emergenze, da trasformare, si spera nel più breve tempo e il più a lungo possibile, in palazzetto delle arti.