‘Ricordando Srebrenica contro ogni genocidio’, organizza Di Biagio (Ap)

In occasione del 21° anniversario del genocidio di Srebrenica, si terrà a Roma, il concerto "Ricordando Srebrenica, contro ogni genocidio". Le due musiciste bosniache Dzenana e Jasmina Sehanovic eseguiranno brani per pianoforte e violino tratti da Chopin, Albinoni e De Sarasate, nonchè brani dalle Sevdalinke – Balade, nella cornice del Palazzo Santa Chiara, a due passi dal Pantheon. L’evento, il cui inizio è previsto per le ore 19.00 di lunedì 11 luglio, si pone come ideale proseguimento della commemorazione istituzionale che si terrà presso la Camera dei Deputati alle ore 15.00.
 
“La commemorazione dei drammatici eventi verificatisi a Srebrenica l’11 luglio 1995 è oggi tanto più attuale se guardiamo il contesto internazionale che quotidianamente ci presenta il verificarsi di atti di barbarie” dichiara il senatore Aldo Di Biagio, organizzatore dell’evento presso il palazzo Santa Chiara. 

“ Proprio in ragione di questa valenza simbolica ho voluto intitolare il concerto “Ricordando Srebrenica, contro ogni genocidio”:  contro ogni violenza, contro ogni abbrutimento dell’umano, che calpesta la dignità della persona e che investe con la sua violenza i più deboli, la nostra umanità è chiamata a destarsi. E penso che sia molto significativo che a risvegliare la nostra consapevolezza, attraverso la capacità evocativa della musica, siano due musiciste provenienti da una regione in cui la violenza contro le donne si è fatta, paradossalmente, sistematico strumento di reiterazione del conflitto”.

“La commemorazione oggi è il simbolo di quell’umanità che vuole guardare avanti per progettare un futuro di pacificazione. Ma questo – conclude il senatore di Area popolare – si può fare solo con sguardo onesto e consapevole sul passato. Ricordando Srebrenica, contro ogni genocidio”.

NESSUN COMMENTO

Comments