‘Berlusconi sta bene, ci calma e ci dice di stare uniti’

“Silvio sta bene. Sono io che sono ansiosa, ma so che andrà tutto bene”. Così Francesca Pascale, la compagna del Cavaliere, intervistata da Repubblica. Lei si dice “serena”, “la tempra del presidente è pronta a superare anche questa battaglia”.

L’uomo di Arcore dal suo letto di ospedale "continua a fare battute e allo stesso tempo a collaborare pienamente con i medici. È ansioso di affidarsi alla grande capacità e all’estrema professionalità dell’équipe che in queste ore è concentrata su di lui". "Poter contare su bravissimi medici è fondamentale – riconosce Pascale – E’ un grande privilegio. Ma è sempre Dio che comanda. E naturalmente vale per tutti".

Intanto il Cavaliere "sta facendo il medico per noi, ci sta calmando tutti, ci dice di essere positivi, fiduciosi e di stare uniti".

Quanto al post-intervento e alla indicazione di lasciare la politica data dal medico Zangrillo, "conoscendolo, non credo. Rallenterà, certo. Ma resta presidente", spiega la compagna di Silvio. Al risveglio dall’operazione per la sostituzione della valvola aortica lo attenderà il responso del ballottaggio tra Parisi e Sala a Milano, "una bella battaglia", riconosce Pascale, "però qui adesso – sottolinea – ce n’è una importantissima su cui concentrarci, con tutte le nostre energie".